Turismo in Europa: prima la Spagna, poi Italia e Francia. Sale nel 2013 la Grecia

0

Pubblicato su Helpconsumatori.it

colosseoLa Spagna è la destinazione delle vacanze preferita dai cittadini europei, seguita da Italia e Francia. Lo rivela l’ufficio delle statistiche europeo Eurostat. Secondo cui la Spagna e’ stata la meta del 13% dei viaggi all’estero, mentre Italia e Francia del 9%.  I dati si riferiscono al 2011, anno in cui i residenti nei 27 Paesi dell’Unione Europea hanno fatto un miliardo di viaggi per vacanza, un quarto dei quali al di fuori del proprio Stato. La Spagna è stata nel 2011 la meta preferita dei residenti in Portogallo (39%), nel Regno Unito (21%) e in Francia (18%), mentre la Francia di quelli residenti in Belgio (33%), Lussemburgo (23%), Spagna e Italia (16%).
Quest’anno aumentano le vacanze in Grecia. Secondo l’Ente turistico greco, le prenotazioni sono in aumento quest’anno e si prevede di superare i 16 milioni di visitatori dell’anno scorso con un incasso di 11 miliardi di euro, passando nel 2013 a 17 milioni di turisti con un ricavo di 11 miliardi di euro. Questo è dovuto anche a un parziale calo dei prezzi dovuto alla crisi, e in particolare ad una maggiore flessibilità salariale e alla fine di oligopoli nella distribuzione e nella concessione dei servizi di trasporto e delle libere professioni greche.

I Nord europei viaggiano di più. Sempre l’Eurostat rivela che fra i Paesi membri, quelli che hanno registrato il maggior numero di viaggi in un’altra nazione europea sono stati i tedeschi (73 milioni, pari al 34% dei viaggi all’estero), Regno Unito (44 milioni o 38%), Francia (22 mln o 11%) e Olanda (16 mln o 52%).

La maggior parte delle vacanze restano nazionali. Solo in pochi Paesi la metà o anche oltre di tutti i viaggi sono stati fatti all’estero, parliamo di Lussemburgo (quasi il 100%), Belgio (74%), Olanda (52%) e Austria (50%).

In Italia vanno in vacanza maltesi, austriaci e rumeni. Questi tre Paesi risultano i più avvezzi (a livello percentuale rispetto alle mete preferite dei loro cittadini) a passare un soggiorno nel Belpaese, rispettivamente Malta (32%), Austria (22%) e Romania (20%).

@AlessioPisano

Leave A Reply